JD Vareity 2

Progetti per la città

 
 

Inaugurato questa mattina il nuovo tratto della pista ciclabile di oltre tre chilometri che collega in sicurezza la Mandria al ponte del Bassanello. Un'opera attesa da tempo che assieme alla nuova bretella per Abano Terme permettere di migliorare la qualità urbana della Mandria e della Paltana. Ricordato dal vice sindaco reggente Ivo Rossi, Savio Domenico Armeli Cartilazzone, l'operaio di 52 anni morto dopo essere stato investito da un'auto lungo il cantiere,  A tagliare il nastro la vedova del lavoratore, ricordato da un cippo lungo il percorso.

Il nuovo tratto ciclo-pedonale è lungo 3 chilometri e mezzo e attraversa il centro della Paltana e della Mandria in sicurezza. Nel costruire il tratto di pista ciclopedonale sono stati mantenuti i parcheggi vicino ai negozi e con l'occasione è stato rinnovato l'impianto dell'illuminazione pubblica che ora concente un risparmio energetico del 30 per cento rispetto al precedente.

Tratto da "Il Mattino di Padova" del 21/04/2013

Più economica ed efficiente. Ecco perché, dopo uno studio accurato, Ivo Rossi ha deciso di dare una chance alla maxi rotonda della Stanga. Accantonata per il momento l'idea del "fagiolo", una specie di doppia rotonda che ingloba anche la fontana: la nuova viabilità potrebbe essere sperimentata già quest'estate con costi minimi. L'ipotesi era stata anticipata dal mattino ieri dopo essere stata annunciata durante una riunione. Durante l'ora di punta passano per la Stanga in media 5mila 400 veicoli. I tempi di attesa sfiorano i nove minuti, è il caso dell'arteria di via Grassi. Si tratta di dati utili a capire come gestire uno dei più importanti snodi di traffico della città. Sono contenuti in un fascicolo che il vicesindaco sta approfondendo proprio in queste ore.

Leggi tutto...

 

Clicca sulle immagini per ingrandirle

3-Bellini

2-Camagni

1-Calafati

4-Conferenza

 

Pagina 1 di 4


Condividi