JD Vareity 2

icon

Gli ultimi tweet

ospedale2015Non si era ancora visto che chi perde una causa avanti all'organo amministrativo e si veda annullati gli atti, canti vittoria raccontando storie che nulla c'entrano con il merito su cui i giudici sono stati chiamati ad intervenire. Potremmo dire che si tratta di un classico esempio di politico bugiardo che, considerando i propri concittadini alla stregua di ingenui beoti, si concede l'ennesimo furto di verità.
Per non rimanere sullo stesso spartito della chiacchiera menzognera, provo a descrivere i fatti.
Il 2 luglio 2013 la Regione guidata da Zaia, dopo 3 anni di tira e molla, propone un accordo di programma per la realizzazione del nuovo ospedale a Padova ovest, che viene sottoscritto da Giuseppe Zaccaria per l'Università , da Ivo Rossi per il Comune di Padova e da Barbara Degani per la Provincia. Quello stesso giorno Zaia annuncia la posa della prima pietra entro un anno.

Leggi tutto...
 

Zaia-ospedaleIl Tar del Veneto oggi ha pubblicato l'annullamento della delibera della Giunta Regionale del 5 agosto 2014 con cui è stato revocato l'accordo di programma per la realizzazione del nuovo ospedale di Padova, sottoscritto il 2 luglio del 2013 da Luca Zaia per la Regione del Veneto, Ivo Rossi per il Comune di Padova, il Rettore Giuseppe Zaccaria per l'Università e il Presidente della Provincia di Padova Barbara Degani, sostenendo che le motivazioni addotte non potevano essere poste a giustificazione della revoca.

Leggi tutto...

Moretti1Care amiche e cari amici,
fra pochi giorni saremo chiamati a scegliere il Presidente della nostra Regione e i consiglieri che lo affiancheranno nell'assemblea legislativa. Saremo proprio noi che, con il nostro voto e le nostre preferenze, potremo ridare credibilità alla politica della regione, macchiata in questi anni dalla corruzione e dal malaffare. Ci piacerebbe che il Veneto in futuro finisse sui giornali nazionali per la sua forza e le sue eccellenze, non certo per gli scandali di un gruppo dirigente parassitario.

Leggi tutto...

spazi-tribunale

PD-metropolitana

piazzaerbe1Al sigg. Presidenti Ascom e Confesercenti

Cari Presidenti, scrivo a voi perché in questi anni avete sempre saputo rappresentare gli interessi della vostra categoria con grande equilibrio e soprattutto mettendo al centro l'obiettivo della tutela e della crescita del composito mondo che a Padova è una realtà viva. Con voi nel recente passato abbiamo condiviso obiettivi e strategie volte a migliorare e a promuovere l'offerta del "prodotto città", ovvero l'immagine positiva di Padova. Allo stesso tempo abbiamo condiviso il no alla realizzazione in città di nuove grandi strutture di vendita, proprio perché convinti che uno dei punti di forza della città sia rappresentato dallo straordinario tessuto commerciale che attrae nelle sue botteghe non solo i padovani, ma anche consumatori dal resto della regione e dall'intera Italia.

Leggi tutto...

Davvero singolare il ruolo di Presidente "irresponsabile" interpretato da Zaia negli ultimi anni. Da vice di Galan, nonostante a 'palazzo' e fuori i sussurri sulla vicenda MOSE fossero insistenti, nulla sapeva e di nulla si preoccupava.
Da Presidente nulla sapeva di ciò che faceva il suo assessore Chisso e, dunque, nulla faceva. Stesso atteggiamento quando sono stati coinvolti alcuni dirigenti regionali. Idem in queste settimane per la vicenda dei fondi alle coop.
Ovviamente rabbia, sconcerto e indignazione sono le parole più usate il giorno dopo, quando qualcun altro ha fatto ciò che un Presidente dovrebbe fare per meritarsi il titolo.

Leggi tutto...

Specola15La rappresentazione delle città, e Padova non è da meno, spesso è fatta di stereotipi che noi stessi contribuiamo a costruire e che, alla lunga, finiscono per diventare l'idea che gli altri, tutti gli altri, hanno di noi. Le interviste andate in onda la scorsa settimana durante la trasmissione Piazza Pulita hanno mostrato una Padova incupita e in difesa, con una Piazza delle Erbe molto diversa da quella che conoscevamo, da cui sono uscite parole dure, cattive, quasi impronunciabili.

Leggi tutto...

Hunt, Perkins, Bostock, Raikes e tanti altri. Avevano vent'anni, venivano dall'Australia e dall'Inghilterra. Sono morti per la nostra libertà. Un fiore è un tributo minimo al loro sacrificio. Grazie
(cimitero inglese di Padova - Padua War Cemetery)

12.jpg 9.jpg

Leggi tutto...

LehmanLa macchina del fango è stata all'opera fino a poche settimane fa. La sentenza conferma la correttezza e la serietà della nostra amministrazione, di Flavio Zanonato e mia personale. A titolo di informazione questo era un post pubblicato solo qualche mese fa dall'inquilino di palazzo, che fa seguito a tutti quelli usati in campagna elettorale e non solo. Lo stile è inequivocabile e forse merita una riflessione più generale sull'uso dell'insulto.

addio-ConsiglioCari amici, ringrazio tutti voi per le parole che avete voluto esprimermi e per i giudizi, per certi aspetti davvero generosi, che avete manifestato. Quella che, in coscienza, ho ritenuto di dover assumere è stata una delle decisioni più difficili che mi sia capitata perché non riguardava solo me stesso, ma non potevo trascinare una situazione che avvertivo come poco rispettosa verso le esigenze di rappresentare i bisogni e le aspettative di tante persone che mi hanno espresso fiducia solo un anno fa.

Leggi tutto...

Pagina 1 di 54


Condividi
icon

La cronaca di Padova

padovanet

PadovaInFatti-logo-web-800x171

Strategie per la città futura

strategie

Goodbike

logo-colori_PD_OK

Bici Masterplan di Padova

ico
ivoch

mattino
corriereveneto
gazzettino
padova